Oggi purtroppo, soprattutto in questi ultimi giorni, le aziende hanno molti dubbi su come gestire la loro comunicazione online con i loro clienti (reali o potenziali). Certo, si affidano a dei consulenti e molti iniziano a dare numerosi consigli su come gestire il loro business online.

Dal mio punto di vista, oggi più che mai si deve rafforzare l’engagement con i propri clienti. Ma che cos’è l’engagement sui social network?

Ho deciso di pubblicare le mie riflessioni, a seguito della lettura di questo articolo

L’articolo è scritto  in inglese e non starò a fare una traduzione letterale ma, in base a quanto ho letto, voglio dare anche io il mio contributo.

Noi “esperti di web marketing” ci formiamo di continuo, testando e applicando nuove strategie per tenerci al passo con i tempi e in questo periodo dobbiamo capire come essere realmente utili alle aziende o a chi ci ha affidato direttamente la comunicazione del proprio business.  Allora come fare?

Come ti dicevo, tutto parte dall’engagement. Sono rimasta colpita dalla descrizione che ne fa questo articolo, secondo cui l’engagement aumenta  ogni qualvolta che un nuovo  utente entra in contatto con il tuo brand.

Quando ad esempio quando tu tagghi  il tuo fidanzato all’interno di un annuncio dove pubblicizzano le scarpe del tuo negozio preferito, oppure quando fai la stessa cosa con  una tua amica in un video divertente sui gatti pubblicato da un magazine in tema.

E fin qui è tutto chiaro. La cosa che mi ha spinto  a scrivere questo articolo è però un’altra. All’interno dell’articolo che ho letto, infatti, si dice anche che ogni volta che decidi  di pubblicare qualcosa sui tuoi canali social, beh, quel contenuto sarà in grado di determinare le interazioni future delle persone che hanno iniziato a seguirti. Questo vuol dire che determinerà il futuro del tuo brand.

Quindi,  in relazione al periodo che stiamo  attraversando, è utile tenere presente questo aspetto e per non incorrere in nessun rischio, è  necessario anche sapere come coinvolgere i nostri clienti e le persone che ci seguono.

A seguito dell’emergenza sanitaria che ha colpito l’Italia e l’Europa (e non solo), non possiamo solo pensare di vendere a tutti i costi, ma dobbiamo cercare di stare vicino alle persone e in particolare ai nostri clienti.

In caso contrario, le interazioni future che avremo con loro saranno devastanti (se mai ci saranno ancora).

Ma come riuscire a stare vicino alle persone in questo momento? Come aumentare l’engagement e nello stesso tempo mantenere alta la nostra reputazione?

Ho quindi pensato di fornirti 3 consigli molto utili da tenere presente (sono le stesse cose che in questo momento stiamo facendo  per i nostri clienti e per i nostri brand personali).

Superare il periodo di crisi dando consigli pratici sui social network

Dai consigli pratici e di valore sui prodotti che i tuoi clienti hanno già acquistato da te. Potresti ad esempio pubblicare delle Stories che ti faranno essere vicino alle persone. Stories, per esempio, in cui attraverso dei video ti fai vedere mentre stai lavorando a casa. e come utilizzare i prodotti che vendi. E se invece vendi dei servizi? In questo caso, potresti dare delle pillole.  Ad esempio, occupandoci anche di social media marketing, insieme a Rodolfo in questo momento stiamo aiutando alcuni nostri clienti con delle strategie specifiche per questo delicato periodo. Un altro modo per aiutare i tuoi clienti (e quelli che forse un giorno lo diventeranno), è scrivere qualcosa (un articolo, una Checklist, un eBook, un Report) che le persone possano trovare utile, come spero ti sia utile quello che stai leggendo in questo momento.

Crea post coinvolgenti

Crea dei post con dei sondaggi (sia su Facebook e sia Su Instagram). Come avrai già letto più volte in numerosi articoli, il punto focale per ogni azienda è soddisfare il problema principale del suo cliente. Chiedi perciò a chi ti segue qual è la loro difficoltà maggiore in questo periodo. Le loro risposte ti saranno utili per aumentare il coinvolgimento delle persone e creare nuovi contenuti, come un post o una diretta, attraverso i quali potrai aiutarli maggiormente a risolvere i loro problemi e soddisfare i loro bisogni.

Rivaluta i contenuti prodotti dagli utenti (UGC)

Usa gli User Generated Content. Contenuti creati direttamente dai tuoi clienti, come citazioni come post creati direttamente da loro, per aumentare il coinvolgimento con i tuoi clienti. Se non ne hai di nuovi rivaluta quelli del passato, vedi come hai risolto loro un problema e condividi con loro una frase ad effetto per cercare di creare un post virale che crei a sua volta altri contenuti generati dagli utenti, per esempio grazie ai commenti e alle domande.

Oggi più che mai dobbiamo essere preparati. Quello che faremo in questo periodo sui nostri canali social o su quello delle aziende e dei liberi professionisti che gestiamo, determinerà il destino della nostra attività. Avrai o no persone che vorranno continuare a sentire parlare di te, dopo il Corona Virus?

Fammi sapere il tuo parere nei commenti. Ogni feedback, soprattutto ora, è importante per crescere.

Silvia Marini

 

 

Condividi sul tuo Social Preferito:

Commenta con Facebook

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *